La Santa Maria de la Inmaculada Concepción e il viaggio di Colombo

L'isola di Zipangu

"L'isola di Zipangu è enorme. I suoi abitanti hanno la pelle bianca, sono civili e di bell'aspetto. Venerano gli idoli e sono indipendenti da qualsiasi nazione straniera. L'oro si trova in abbondanza, anche se il Paese è chiuso al commercio con l'estero. Il palazzo reale è molto grande e il tetto è coperto d'oro. Le camere sono rivestite in oro spesso due dita, così come le finestre, le mura, le sale e ogni cosa. Sull'isola si trovano molte perle (rosse, tonde e grandi con un valore superiore alle perle bianche) e molte pietre preziose. La ricchezza dell'isola è enorme." - Il Milione, Marco Polo


L'isola di Zipangu (o Cipango), meglio conosciuta come Giappone, è il paradiso che Cristoforo Colombo avrebbe voluto raggiungere dopo aver letto le fantastiche avventure di Marco Polo nel libro "Il Milione".
Purtroppo, non ci arriverà mai.

Foto di un'antica mappa del mondo

Colombo era certo che salpando verso Ovest avrebbe raggiunto l'Asia molto più velocemente che passando per le rotte tradizionali. Il 3 agosto 1492 ha levato l'ancora dall'isola di Palos con 120 uomini e continuò a navigare in mare aperto per oltre 1 mese. Il 12 ottobre avvistarono terra e approdarono sull'isola di San Salvador.

Dipinto delle 3 navi di Cristoforo Colombo: la nina, la pinta e la santa maria.

La Nina, la Pinta e la Santa Maria

La "La Santa Maria de la Inmaculada Concepción" è forse una delle Caracche più famose della storia, nonchè una delle 3 navi di Colombo concesse dal Regno di Spagna. La Nina e la Pinta al contrario della Santa Maria sono Caravelle.

Conosciamo davvero molto poco riguardo le reali dimensioni della Santa Maria, poichè nessun documento o illustrazione è a noi pervenuta. Nel maggio 2014 si parlava del ritrovamento del relitto nelle coste Sud Americane da parte dell'esploratore ed archeologo statunitense Barry Clifford. Nell'ottobre dello stesso anno l'UNESCO dichiarava nel suo report che non si poteva trattare della Santa Maria poichè lo scafo del relitto era ricoperto da uno strato di armatura in rame datato 17esimo - 18esimo secolo.
Dal 19esimo secolo in poi molte repliche sono state commissionate pubblicamente o costruite privatamente.


Comunemente si tende a riportare che la Santa Maria fosse lunga 27 metri. Il timone era regolato mediante due corde che venivano tirate. Portava alcuni cannoni sul ponte inferiore, ed alcuni cannoncini girevoli posti sul castello di prua e su quello di poppa


I piani di costruzione della Santa Maria di Colombo sono disponibili sulla pagina Patreon di Tagliamare disponibile al seguente link

Oppure contattatemi utilizzando il seguente FORM
https://tagliamare.blogspot.com/p/contact-us.html

Sources: wikipedia.it, wikipedia.com, Riccardo Fontana, Roberto Giacobbo, Ruggero Marino