Modellismo navale: come iniziare?

Modellismo: kit o autocostruzione?

"Da dove dovrei iniziare? Meglio un kit di costruzione oppure autocostruizione con dei piani? Quale kit di costruzione consiglieresti? Quale piano di costruzione? E il modellismo d'arsenale?"

Sono queste le domande che, chi si affaccia per la prima volta al modellismo navale si pone, prima di iniziare il suo modello. La risposta è: "dipende".
Dipende dall'esperienza nei lavori manuali, dagli strumenti a disposizione, dal tempo che vogliamo impiegare prima di vedere l'opera finita, dal tipo e dalla difficoltà dell'opera.
In ogni caso sarà sicuramente utile capire di quali attrezzi avete bisogno, per scoprirlo leggete il mio articolo al link -> ATTREZZI .



Kit di costruzione

I kit di costruzione navale sono i più completi. All'interno della scatola c'è tutto ciò (o quasi) che è necessario per completare il modellino. La caratteristica principale dei kit di costruzione è che il legno pre-tagliato è incluso nella scatola ed è pronto per il montaggio; avrà in ogni caso bisogno di qualche lavorazione durante la costruzione. Il lavoro sulle forme del legno non è da sottostimare in quanto richiederà comunque del tempo per una perfetta realizzazione. Generalmente il legno pretagliato con le forme contiene una falsa chiglia (differente dalla vera chiglia della navi reali, potete immaginarla come una "chiglia riempita" fino al livello del ponte), un numero variabile di ordinate e dettagli di vario genere. Oltre le parti in legno si trovano le parti in ottone per i dettagli, i piani di costruzione completi e il legno per fasciame e ponti.

Questa è sicuramente la scelta migliore per chi sta iniziando, permetterà di capire e studiare le tecniche di modellistica navale gradualmente: proprietà del legname, nodi, fasciatura dello scafo, manovre e quant'altro.
In commercio esistono varie scatole di montaggio, di vari marchi, alcuni semplici nella realizzazione altri più complessi che richiedono tecniche e "artifizi" (o semplificazioni) modellistiche più avanzate.

Se stai cercando un sito web di modellismo affidabile leggi l'articolo sui migliori siti web di modellismo in Italia e all'estero.


Bluenose Amati Model
Kit a meno di 100€
Ai nuovi entranti consiglio di cominciare con qualcosa di semplice ma allo stesso tempo bello da vedere completo come il Bluenose Amati, dell'Amati Models, il famoso produttore torinese. Il Bluenose è uno schooner canadese, quindi un'imbarcazione con linee dolci e che non curvano: questa caratteristica vi permetterà di non piegare eccessivamente i listelli durante alcune fasi della costruzione e conseguentemente di abbassare il rischio di frustrazione nel romperli. Il prezzo per questo modello è di 93€ sul sito ufficiale amati.




La Q-Ship dell'Amati Models di Torino, è un modello molto interessante di cui se ne vedono pochi in giro e ancora meno conoscono e apprezzano la sua storia. E' considerato uno dei modelli di semplice costruzione. Il kit contiene molte parti in ottone essendo un vascello moderno (per l'unboxing completo e per un accenno storico date un'occhiata a questo articolo LINK). Potete trovarlo al prezzo di 99€ sul sito Amati al seguente LINK .






Lo Scotland del produttore di Milano Corel SRL. Questo Ketch del 1700 vi metterà sicuramente alla prova ed essendo uno dei miei primi modelli credo sia un'ottima palestra per chiunque voglia iniziare. La prua risulta essere abbastanza curva e le due coperture di fasciame richiedono un minimo di manualità. Alla vista è decisamente d'impatto, io decisi di costruirlo con le vele issate e ne sn ancora super soddisfatto. Potete trovarlo a 85€ su modellismo.it (LINK).








Altri modelli con i quali potreste iniziare sebbene non abbia mai avuto l'opportunità di testarli con mano sono tutti quelli della spagnola Artesania Latina, che generalmente hanno un prezzo più contenuto rispetto alla concorrenza e una scala più generosa.  A tal proposito se cercate piccoli modellini vi consiglio la Bon Retour in scala 1:25 e al prezzo di 65€ e il cutter della San Juan Napomuceno sempre in scala 1:25 al prezzo di 54€.


****Consiglio BONUS**** 
Evitate di cominciare (o meglio, evitate in qualsiasi caso) i kit delle navi in bottiglia (tipo l'Hannah dell'Amati. Sono eccessivamente complicate e inverosimilmente fragili (il 75% del kit è in ottone sottilissimo. Queste parti si spezzano facilmente impedendovi di completare il kit in modo soddisfacente). A me è anche capitato che le parti in ottone come il timone, la chiglia e i ponti non combaciassero perfettamente con lo scafo.
Se volete costruirne una seguite i vari tutorial su YouTube "from scratch", sono sicuramente più apprezzabili e più economiche.



Autocostruzione con piani

Il mondo dei modellisti navali si divide normalmente sulla scelta di iniziare con un kit oppure dai piani di costruzione. In poche parole è indifferente, purchè si conosca il tipo di costruzione (sarebbe da incoscenti iniziare con la HMS Victory ad esempio).
Per fare una scelta sensata bisognerebbe considerare:
- Tempo a disposizione: il taglio di ordinate e chiglia non è per nulla complicato, richiede solamente un pò di tempo in più.
- Attrezzi: il taglio di ordinate e chiglia potrebbe diventare tediante se si dispone solamente di una sega da traforo manuale.
- Studio: è necessario studiare come leggere i piani di costruzione, come installare un falso ponte, come funzionano le manovre e tutto ciò che comporta l'assenza di assenza di un manuale.
Un manuale o comunque un libretto di istruzioni è quasi sempre presente in tutti i kit di montaggio (anche se in alcuni casi potrebbe non bastare).
- Fornitore: avere il legname adatto è indispensabile, durante la costruzione potremmo aver bisogno di nuovi listelli, nuove parti di ottone, etc. Avere un negozio di modellismo e una falegnameria non troppo lontani può essere essenziale (ovviamente se escludiamo il fatto di aver pianificato tutto ciò di cui potremmo avere bisogno al 100%).

Ho iniziato a creare un archivio sul mio Patreon nel quale è possibile scaricare alcuni piani di costruzione gratuitamente. L'archivio è sempre in espansione!



Costruzione d'arsenale

Seppur questo tipo di modellismo sia considerato il più veritiero in termini costruttivi, non è sicuramente adatto a chi comincia.
Il modellismo navale d'arsenale necessita tempo (la cura in ogni minimo dettaglio), denaro (macchinari necessari, legno a volte molto costoso), esperienza, ma sopratutto studio e ricerca. 


Se sei agli inizi e vuoi saperne di più su come iniziare ad approcciarti al modellismo navale visita l'articolo "Libri sul modellismo navale" oppure visita la sezione "Risorse" su Tagliamare.com!